Falliti causa pandemia, ma per fortuna stavolta c’è un lieto fine almeno per le oltre 60 dipendenti della storica azienda.

La Lavanderia San Giorgio di San Colombano Certenoli, vero e proprio emblema dell’occupazione femminile del territorio ligure alle cui dipendenze lavorano oltre 60 donne, nasce all’inizio degli anni Settanta grazie ai fratelli Bruno e Sergio Henriquet che ebbero l’intuizione di puntare sui servizi di lavanderia a favore dei settori della ristorazione, alberghiero e delle navi da crociera.

Lo scoppio della pandemia e il conseguente blocco del settore turistico hanno tuttavia messo letteralmente in ginocchio la florida attività, tanto che a febbraio 2021 la società è stata dichiarata fallita.

Lca Studio Legale, con un team composto da Angela Petrosillo e Andrea Messuti per la parte corporate/restructuring e da Giuseppe Bologna per le questioni labour, ha affiancato l’imprenditore ligure Matteo Campodonico – già fondatore di Wyscout, la società attiva nel campo dello scouting di giocatori di calcio ceduta nel 2019 al colosso americano Hudl – nell’acquisizione da procedura fallimentare della storica Lavanderia San Giorgio sita nell’entroterra genovese.

Matteo Campodonico, che già si avvaleva dei servizi della lavanderia per il suo boutique hotel Villa Riviera, dopo avere immediatamente formulato un’offerta di acquisto dell’azienda con salvataggio di tutti i lavoratori, si è aggiudicato in data 17 maggio 2021 la procedura competitiva indetta dal fallimento. La cessione della storica realtà ligure verrà dunque formalizzata in data odierna.

L’operazione, per la velocità con cui si è concretizzata, grazie anche alla solerzia del curatore fallimentare Alberto Marchese, ha consentito la prosecuzione dell’attività aziendale senza nemmeno un giorno di interruzione e con il mantenimento in forza di tutte le dipendenti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.