Migliorare la qualità e quantità della raccolta differenziata, attraverso la sensibilizzazione e il coinvolgimento attivo dei cittadini. Questo l’obiettivo del progetto di comunicazione che l’amministrazione comunale della Spezia ha presentato nell’ambito del bando Anci Conai per la comunicazione locale 2020 in collaborazione con Acam Ambiente.

Parte del progetto è dedicata ad attività di animazione territoriale rivolte ai cittadini che rientrano nella riorganizzazione del servizio delle zone di Levante e Ponente servite con il sistema porta a porta.

«L’attività di sensibilizzazione alla raccolta differenziata è fondamentale quanto la puntualità del ritiro dei rifiuti – dichiara il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – se i nostri numeri sulla differenziata sono così impressionanti se misurati sia nel territorio regionale sia nel territorio italiano, non è soltanto grazie alla rivoluzione che abbiamo operato non appena insediati, ma anche alla nuova cultura dell’ambiente su cui abbiamo insistito. Le persone hanno maggior cura della città, maggior consapevolezza di essere gli attori protagonisti nella tutela dell’ambiente e del decoro urbano: e una città pulita, è indubbio, invoglia a mantenerla tale. Gli incontri a cui parteciperò con l’assessore Casati con la cittadinanza saranno un momento utile sia di avvio di questa campagna di comunicazione ma anche di ascolto dei vari quartieri interessati».

Le attività di comunicazione, che consisteranno in banchetti informativi rivolti alla popolazione, sono state concordate con le Proloco, Associazioni territoriali, Comitati di quartiere e rappresentanze degli amministratori di condominio durante una serie di riunioni svoltesi in Comune nelle scorse settimane. I referenti territoriali sono stati convocati, oltre che per presentare il progetto, anche per concordare giorni e orari più idonei a svolgere l’animazione territoriale, individuare le sedi più frequentate e accessibili, nonché per chiedere loro la massima collaborazione nella diffusione dell’iniziativa sul miglioramento della raccolta differenziata.

Nel mese di maggio il Comune realizzerà, attraverso i comunicatori ambientali, otto punti di animazione territoriale di mezza giornata nei vari quartieri delle zone servite dal porta a porta. Durante i banchetti informativi i comunicatori ambientali saranno a disposizione della popolazione per fornire tutte le informazioni per fare bene la raccolta differenziata, per spiegare come funziona il sistema di rilevamento dei conferimenti con il codice TAG, e distribuiranno un pratico pieghevole di riepilogo del sistema di raccolta e calendario per le utenze domestiche e non domestiche. Inoltre, attraverso un simpatico quiz sulla raccolta differenziata, doneranno ai cittadini materiale informativo e gadget forniti dai Consorzi nazionali per la raccolta, il riciclo e il recupero di carta e cartone (Comieco), imballaggi in plastica (Corepla) e alluminio (Cial).

Il progetto di comunicazione proseguirà nelle prossime settimane con altre iniziative sul tema della raccolta differenziata sia per le famiglie che per le attività commerciali e le scuole, e sul tema del compostaggio domestico, per favorire la pratica di auto smaltimento dei rifiuti organici.

Kristopher Casati, assessore all’Ambiente, sostenibilità e ciclo dei rifiuti, sottolinea come «Siamo arrivati all’ultimo step del progetto messo in atto a settembre 2018 per rivoluzionare la raccolta differenziata alla Spezia, riorganizzando del servizio di raccolta domiciliare per le aree del levante e ponente spezzino. Siamo pronti a supportare ulteriormente i nostri cittadini accompagnandoli in questo ultimo cambiamento. Quando ci siamo insediati, la percentuale della differenziata era al 62,6%. In due anni e mezzo abbiamo rivoluzionato il sistema di raccolta, posizionando gradualmente le isole zonali e attivando la tariffa puntuale che ha portato in casa degli spezzini una riduzione massima della Tari del 15%. Non solo, siamo riusciti a garantire un servizio flessibile, equo e a misura di cittadino. Oggi, la percentuale di raccolta è balzata al dato record di quasi l’80% e lottiamo quotidianamente contro gli abbandoni, in sinergia con la Polizia Locale e gli Agenti Ambientali di Acam Ambiente. Se pensiamo al punto da cui siamo partiti, seppur consapevoli del lavoro che ancora ci aspetta, come amministrazione, diretta verso un cammino di modernizzazione che va verso un sempre maggiore rispetto dell’ambiente e del nostro abitare, non possiamo che ritenerci soddisfatti dei traguardi raggiunti insieme ai cittadini».

Di seguito il calendario dei punti informativi sulla raccolta differenziata dedicati alle zone di Levante e Ponente servite dal porta a porta:

22 Maggio

ore 9-12 Pitelli: via Biancamano (fronte ufficio postale)
ore 15-18 Cadimare: via della Marina (giardini)
23 Maggio

ore 9 – 12 Biassa: piazza San Martino (Chiesa)
ore 15 – 18 Fabiano: area verde di via Paverano
29 Maggio

ore 9 – 12 e 15 – 18: area verde di Melara
30 Maggio

ore 9 – 12 Pagliari: via Pitelli incrocio via Pagliari (fermata bus)
ore 15 -18 Valdellora: parcheggio supermercato Lidl

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.