Intesa Sanpaolo e Confartigianato Imprese ampliano l’accordo per sostenere la competitività del Paese. La collaborazione si concentra sul supporto alla liquidità, rilancio degli investimenti per la Transizione 4.0, crescita sostenibile, iniziative per imprenditoria femminile, inclusività sociale e progetti di finanza straordinaria.

Inclusi anche i nuovi strumenti di Motore Italia, il programma strategico avviato da Intesa Sanpaolo per il rilancio delle piccole e medie imprese attraverso nuovi progetti di sviluppo in linea con gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

L’intesa siglata tra il gruppo bancario guidato da Carlo Messina e Confartigianato Imprese rinnova a amplia il percorso avviato nel pieno della crisi sanitaria per integrare le misure straordinarie messe in atto dal governo con le azioni di sostegno attuate dalla Banca e per massimizzare gli interventi previsti dai meccanismi del Superbonus e dagli altri incentivi fiscali introdotti dal Decreto Rilancio del 2020.

Nell’ambito dell’accordo, Intesa Sanpaolo fornisce alle aziende associate, di cui l’1,9% è in Liguria, nuove soluzioni, come l’allungamento dei finanziamenti in essere fino a 15 anni. Il sostegno di Intesa Sanpaolo nella promozione della parità di genere e valorizzazione del ruolo della donna si concretizza anche attraverso iniziative di incoraggiamento per l’imprenditoria femminile tra le quali Business Gemma, il finanziamento a medio e lungo termine dedicato alle imprese femminili e alle lavoratrici autonome. Forte attenzione è riservata anche ai dipendenti e alle loro famiglie. In questo quadro Intesa Sanpaolo agisce con numerose iniziative di carattere sociale, ampliando l’accesso al credito a segmenti sociali specifici come studenti, mamme che lavorano, famiglie disagiate.

«Il credito è il carburante indispensabile per ridare slancio e fiducia ai nostri imprenditori e rimettere in moto l’economia. Grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo, il sistema Confartigianato potrà disporre di un’ampia gamma di prodotti e soluzioni per sostenere le imprese nella ripresa degli investimenti anche sul fronte della digitalizzazione e della sostenibilità, in linea con gli obiettivi del Pnrr», afferma Marco Granelli, presidente di Confartigianato Imprese.

«Il nostro supporto a Confartigianato si rinnova con uno spirito di rilancio: grazie all’estensione dell’accordo di oggi possiamo offrire agli associati uno stimolo ulteriore per agganciare la ripresa sviluppando insieme i temi alla base del Pnrr, ossia transizione tecnologica, sostenibilità economica e ambientale, efficientamento dei servizi di welfare e politiche di genere – sostiene Stefano Barrese, responsabile della Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo – Nell’anno della pandemia abbiamo affiancato famiglie e imprese con moratorie per oltre 100 miliardi ed erogando prestiti garantiti per 38 miliardi: ora è tempo di ritrovare lo slancio imprenditoriale che caratterizza l’economia italiana e che Intesa Sanpaolo è in grado di stimolare in una prospettiva di crescita del Paese».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.