L’assemblea dei soci di Atlantia ha dato il via libera all’offerta del consorzio formato da Cdp Equity (51%), Blackstone (24,5%) e Macquarie (24,5%) per acquisire l’88,06% di Autostrade per l’Italia.

L’intervento dei soci in assemblea, che ha registrato la partecipazione di 1.201 azionisti pari al 70,39% del capitale sociale della società, ha avuto luogo esclusivamente tramite il rappresentante designato in considerazione delle previsioni normative emanate per il contenimento del contagio da Covid-19, riferisce una nota.

Favorevole circa l’87% degli azionisti (oltre il 64% del capitale sociale, 1.129 azionisti), confermando la proposta del board di Atlantia. A votare a favore dunque non solo i due azionisti principali (Atlantia e Fondazione Crt), ma anche gli investitori istituzionali. Via libera anche dal fondo hedge Tci, mentre il 12,75% dei presenti (e l’8,9% del capitale) ha votato contro l’offerta di Cdp (60 azionisti).

Sempre oggi si tiene un cda di Atlantia che programmerà le prossime tappe per dare il via libera agli accordi vincolanti con Cdp-fondi e poi la firma degli accordi stessi entro fine giugno.

Il titolo ha guadagnato il 2,84%, risultando il migliore del Ftse Mib.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.