Amt: prima verifica intensiva contemporanea su bus urbani ed extraurbani

Dieci verificatori dalla direzione extraurbana e quattordici da quella urbana. Evasione di poco superiore al 5%

Prima verifica intensiva di Amt questa mattina sino alle 12 con personale proveniente sia dalla direzione urbana sia extraurbana. Ventiquattro controllori a Brignole, in piazzale Caviglia e viale Thaon di Revel «un luogo di grande passaggio che ci ha consentito di disporre un elevato numero di persone in modo efficace», afferma il presidente di Amt Marco Beltrami.

Dieci verificatori dalla direzione extraurbana e quattordici da quella urbana «per dare una presenza visibile molto forte», aggiunge Beltrami. Questo tipo di verifiche per l’azienda risulta molto affidabile: «Perché si controlla la totalità dei passeggeri – spiega il presidente di Amt Marco Beltrami – e la giornata di oggi ci conforta, visto che la percentuale di evasione è di circa il 5,5%. Il nostro obiettivo non è fare multe, ma che tutti abbiano il biglietto».

Nel 2020, complice anche la diminuzione dei controlli causa Covid, l’evasione era risalita. Con la verifica intensiva di oggi l’azienda intende tornare a poco a poco alla normalià, anche nel far rispettare le regole.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.