In vista della bella stagione il Comune di Albenga, in collaborazione con SAT, ha deciso di predisporre alcune isole ecologiche dedicate esclusivamente alla raccolta dei rifiuti prodotti da turisti e visitatori che non pernottano nelle strutture ricettive della città.

Afferma l’assessore all’ambiente Gianni Pollio: «Le isole ecologiche saranno poste in punti strategici della città (Piazza Bolla, via Einaudi, via Michelangelo nei pressi della Lega Navale e in zona mare) e potranno essere utilizzate esclusivamente da turisti e visitatori. I rifiuti dovranno essere differenziati come da indicazioni presenti su appositi manifesti che saranno posizionati in ogni area ecologica e che sono stati tradotti anche in inglese per essere facilmente comprensibili anche ai turisti stranieri. Considerando che la vocazione turistica della nostra città è sempre più forte abbiamo ritenuto indispensabile tale provvedimento al fine di evitare l’abbandono di rifiuti al suolo».

Per i residenti è sempre possibile ritirare le chiavi per aprire le campane dei rifiuti nel Centro di Raccolta Comunale di Albenga sito presso l’ex Caserma Aldo Turinetto, Strada Statale 58,2.

Il Comune ribadisce di “non voler penalizzare né vessare alcun cittadino e li invita a rivolgersi e visitare il Centro Raccolta anche solo per delucidazioni e informazioni sulla raccolta differenziata e sul rispetto delle regole del vivere civile”.

«L’amministrazione, in collaborazione con la Sat, sta facendo il possibile per andare incontro alle esigenze di ciascuno. Purtroppo abbiamo rilevato alcune problematiche legate principalmente al comportamento di poche persone che con scarso senso civico abbandonano i rifiuti in modo indiscriminato. Ricordo infine che nella nostra città sono dislocati 820 cestini getta carta distribuiti in vie, piazze, parchi pubblici e non devono essere buttati sacchetti della spazzatura provenienti da abitazioni private e esercizi commerciali. I controlli in tal senso da parte della polizia locale sono già partiti e si intensificheranno nelle prossime settimane», conclude l’assessore Pollio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.