Chiusura contrastata per le borse europee, con Londra -0,08%, Parigi -0,01%, Francoforte invariata, Milano con Ftse Mib +0,78%, Fse Italia All Share +0,74%, Ftse Aim Italia +0,12%. In calo spread Btp/Bund, attestato su 109 punti (variazione-3,26%, rendimento Btp 10 Anni+0,88%, rendimento Bund 10 Anni-0,21%).

A Piazza Affari bene in particolare le banche, che conquistano i primi posti del Mib, con Unicredit +5,39, Bper +3,87%, Banco Bpm +2,76% grazie alle buone trimestrali.   Ribasso per Stm in una giornata negativa per i tecnologici in Europa e in Usa (-2,36% il sottoindice Stoxx600 e -1,4% Nasdaq). Fuori dal listino principale balzo dell’8,47% per Astm che chiude a 27,92 euro per azione dopo che Nuova Argo Finanziaria ha alzato a 28 euro il prezzo dell’opa sulla società autostradale estendendo al 24 maggio il periodo di adesione, e tonfo per Unieuro (-6,9%) in seguito al downgrade di Mediobanca Securities sul titolo (da outperform a neutral) in attesa del piano strategico, e Juventus (-5,02%) dopo la sconfitta in campionato di Serie A contro il Milan che rende più difficile la corsa del club torinese a qualificarsi per il prossimo torneo di Champions League. Seduta di stacco dividendi per sedici quotate del listino di Piazza Affari a cominciare da WeBuild (+2,6%) e Avio (-2,3%)

Sul mercato valutario, l’euro scambia a 1,2167 dollari (1,2154 venerdì). Dollaro/yen a 108,73 (da 108,65), dollaro/yen a 132,25 (da 131,76).

Petrolio in calo di mezzo punto percentuale con il Brent luglio a 68 dollari al barile e il Wti giugno a 64,56 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.