Il soggetto che rileverà Piaggio è bene sia all’interno dell’Italia o almeno dell’Unione europea. Lo ha dichiarato questa mattina a Genova, rispondendo alle domande dei giornalisti, il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè.

Oggi Vincenzo Nicastro, commissario straordinario di Piaggio Aerospace, a proposito della gara in corso per l’acquisizione dell’azienda ha annunciato: «Proprio nelle prossime settimane conto di poter individuare il soggetto ritenuto più idoneo a valorizzare al meglio tutte le potenzialità che l’azienda sa esprimere e, dopo le necessarie autorizzazioni, a gestirne a pieno titolo il processo di rilancio».

Sulla Piaggio, ha spiegato Mulè «Da parte della Difesa, da parte del Governo in generale, c’è  una sorta di faro, ma anche un ombrello sui lavori che le potranno essere affidati. Ci sono aziende sensibili per quello che producono  che a mio avviso non possono travalicare i confini dell’Unione europea». A rilevare Piaggio, ha aggiunto il sottosegretario alla Difesa, «io preferirei che fosse un gruppo italiano, non solo per ragioni campanilistiche ma nell’interesse della sicurezza italiana. Detto questo vediamo come come va a finire. Ognuno ha delle responsabilità. Il commissario ne ha una importante, vediamo come finisce il progetto e su quello poi evidentemente il Governo si pronuncerà».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.