Le indicazioni positive sull’economia mondiale del Fondo monetario internazionale hanno incoraggiato le borse europee, che hanno chiuso in rialzo. L’Fmi ritiene che l’Europa a breve benefici degli aiuti economici decisi da Ue e Bce. Francoforte segna + 0,7%, Parigi +0,47%, Londra +1,28%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All Share +0,29%, Ftse Mib +0,21%, Ftse Aim Italia +0,13%. Brusco ampliamento dello spread Btp/Bund, attestato su 101 punti (variazione +6,31%, rendimento Btp 10 anni+0,70%, rendimento Bund 10 anni-0,32%).

A Piazza Affari deboli le banche. I maggiori ribassi sono però di Terna (-3,15%), Recordati (-1,5%) Atlantia (-1,19%). In rialzo Inwit (+2,93%), Moncler (+2,29%) Diasorin (+1,97%), quest’ultima dopo l’annuncio della collaborazione con Lumos Diagnostics per nuovi test diagnostici Covid-19.

Sul fronte dei cambi, l’euro viene scambiato a 1,1844 dollari (1,176 giovedì scorso in chiusura). Vale inoltre 130,07 yen (130,14), mentre il dollaro è pari a 109,82 yen (110,60).

In netto rialzo il prezzo del petrolio: il contratto sul Wti consegna maggio sale del 2,4% a 60,08 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.