Chiusura positiva per le principali Borse europee, incoraggiate dall’apertura in rialzo di Wall Street. Madrid segna +0,97%, Londra +0,35%, Parigi +0,28%, Francoforte +0,11%. Milano ha accolto con fiducia la riapertura dell’economia e la presentazione al Parlamento del piano legato al Recovery Fund da parte del premier Mario Draghi, mentre Moody’s in un rapporto dedicato all’Italia ha scritto che le riaperture delle attività in vigore da oggi e le nuove disposizioni per i viaggi fra regioni dovrebbero “sostenere a breve termine la crescita economica” prima degli effetti del Recovery plan anche se non sono prive di rischi. Piazza Affari ha chiuso le contrattazioni con Ftse Italia All Share +0,57%, Ftse Mib +0,52%, Ftse Aim Italia +0,22%. Poco variato lo spread Btp/Bund, attestato su 105 punti (variazione +1,70%, rendimento Btp 10 anni+0,79%, rendimento Bund 10 anni -0,26%).

A Piazza Affari boom di Tenaris (+3,45%), intonata con i titoli del comparto sia in Europa sia a Wall Street, e dei bancari, con Bper (+3,08%), Mediobanca (+2,85%) e Intesa Sanpaolo (+2,32%) in testa al Mib. In ribasso Leonardo (-2,13%) dopo l’annuncio dell’accordo con Kkr per l’acquisto del 25,1% della società tedesca Hensoldt.

Sul fronte dei cambi, l’euro si è rafforzato a 1,2076 dollari (1,2061 venerdì in chiusura) e 130,62 yen (130,29), mentre il dollaro passa di mano a 108,17 yen (108,01).

In calo il greggio con il contratto consegna giugno del Wti scambiato a 62 dollari al barile (-0,2%) e quello sul Brent a 65,7 dollari (-0,7%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.