Chiusura in forte ribasso per le borse europee che, come Wall Street, hanno risentito dei timori per l’espansione della pandemia in India e Giappone. Francoforte segna -1,57%, Parigi -2,17%, Londra -2%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All Share -2,37%, Ftse Mib -2,44%, Ftse Aim Italia -1,16%. Lo spread Btp/Bund si è attestato su 104 punti (variazione +2,09%, rendimento Btp 10 anni+0,78% rendimento Bund 10 anni -0,26%).

A Piazza Affari sono andati male soprattutto i titoli bancari, con Banco Bpm (-5,61%), Bper (-5,38%), Unicredit (-5,16%). Fuori del listino principale, la Juventus ha perso il 4,1%, dopo il boom di ieri seguito alla notizia del progetto SuperLega, che è stato bocciato da tutte le autorità politiche e sportive europee.

Sul mercato dei cambi, l’euro si mantiene forte sul dollaro: vale 1,2037 dollari (da 1,2029 ieri in chiusura). Inoltre l’euro-yen si attesta a 130,14 (da 130,01) e il dollaro-yen a 108,13 (108,07).

Petrolio in calo dopo la recente ascesa: i contratti sul Wti con consegna giugno perdono il 2,7% a 61,67 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.