La Borsa di Milano apre piatta. Il primo Ftse Mib segna un +0,03% a quota 24.697 punti e anche nei minuti successivi non prende una direzione precisa. Tra i titoli in rialzo Banca Mediolanum (+1,85%), Cnh Industrial (+1,65%) e Banca Generali (+1,53%). In calo Recordati (-1,07%).

Le Borse europee hanno aperto deboli. Francoforte segna un -0,05% con il Dax a quota 15.361 punti. Parigi cede lo 0,25% con il Cac 40 a quota 6.281 punti. Mentre Londra segna un -0,34% con il Ftse 100 a 6.976 punti.

Avvio di giornata all’insegna del rialzo per le quotazioni del petrolio, spinte dalla debolezza del dollaro e dalle buone indicazioni sul calo delle scorte. Il greggio Wti passa di mano a 64,08 dollari al barile (63,38 ieri sera a New York) con un aumento dell’1,10%. Il Brent guadagna l’1,27% a 67,90 dollari al barile.

Nei cambi euro ancora in lieve rialzo sul dollaro in avvio di giornata: la moneta unica europea passa di mano a 1,2049 dollari a fronte della quotazione di 1,2040 di ieri sera dopo la chiusura di Wall street. Sullo yen l’euro scende a quota 130,52.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto in lieve diminuzione a 100 punti base per poi risalire a 102. Il rendimento è a +0,79%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.