È stata dedicata all’Ormeasco, re dei vitigni a bacca rossa liguri, la degustazione organizzata nei giorni scorsi dalla delegazione della Liguria di Anag, Associazione nazionale assaggiatori grappa e acquaviti, con spazio per la Doc, la Superiore Doc e il distillato di grappa giovane, affinata e riserva. Protagonista assoluta dell’iniziativa è stata la Tenuta Maffone di Pieve di Teco (in provincia di Imperia), azienda pluripremiata che, negli ultimi 10 anni, si è distinta per qualità, ricerca e raffinatezza dei suoi prodotti e alla quale Anag Liguria ha conferito il premio “Vittorio Frabetti” per la valorizzazione della grappa, dedicato al compianto presidente di Anag Liguria scomparso prematuramente alcuni anni fa.

Il premio “Vittorio Frabetti” è rivolto a soggetti che si sono particolarmente distinti nella valorizzazione della grappa di qualità del proprio territorio di appartenenza e coinvolge, in particolare, cantine, distillerie, ristoranti e giornalisti del settore food and wine. L’edizione 2021 del premio è andata alla Tenuta Maffone per aver creduto e investito nella grappa di Ormeasco e nella sua promozione e valorizzazione legata alla terra di origine del vitigno.

La degustazione è stata organizzata da Anag Liguria in collaborazione con il Ristorante la Mandragola (che fa parte del progetto Liguria Gourmet dedicato alla promozione e valorizzazione della cucina ligure e dei prodotti di eccellenza regionale) e la Taverna Zaccaria. L’appuntamento si è svolto nel cuore di Genova, ai piedi della Chiesa più antica della città, San Cosimo e Damiano, e ha abbinato vino, grappa e chinato a piatti tipici della cucina locale, quali i ravioli al tocco, ricetta storica della tradizione regionale, e il coniglio alla ligure, tramandata da generazioni liguri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.