Start 4.0 lancia l’Offerta formativa interamente digitale strutturata per i manager e le imprese. Per il 2021 il Centro di competenza ha puntato in alto, mettendo a disposizione una vasta varietà di opzioni e contenuti tecnologici, con l’obiettivo di portare ai manager, ai professionisti e alle piccole e medie imprese un valore aggiunto importante per entrare nel cuore della cultura 4.0.

L’obiettivo è far crescere nelle imprese italiane la conoscenza e l’applicazione delle tecnologie 4.0, ormai fondamentali per rimanere agganciati al mercato e adattarsi a nuovi scenari con benefici concreti in termini di riduzione dei costi e aumento della competitività. Per far entrare le pmi nel mondo dell’innovazione dalla porta principale, per conoscere da vicino nuovi processi e servizi, nuovi prodotti, opportunità di riqualificazione del lavoro, l’Offerta formativa di Start 4.0 punta su lezioni fortemente applicative e si distingue per trasferire competenza nella governance di processo.

Viene offerta infatti la possibilità a imprenditori, manager e lavoratori di avvicinarsi a 8 obiettivi tecnologici (digital goal), che saranno raccontati e sviluppati in altrettante lezioni da aprile a dicembre 2021. In aggiunta, la formazione del Centro di competenza si concentrerà su 27 tematiche tecnologiche, che vanno a formare un’offerta di oltre 57 corsi di alta qualità e multilivello. Con questo corso le tecnologie potranno essere rapidamente introdotte e utilizzate all’interno delle imprese e dei loro processi. Ma la tecnologia non basta ad abilitare una trasformazione digitale efficace e di lungo periodo: le normative, il design di sistemi aperti, lo storytelling, l’open innovation sono elementi indispensabili, che saranno al centro di questo percorso.

In cattedra il meglio del panorama italiano. Ad affiancare il Centro di competenza ci saranno tante grandi e medie imprese che fanno parte del network Start 4.0 e che hanno vissuto brillantemente una profonda trasformazione digitale. Tra queste Leonardo, Iren ed Enel. Insieme a loro, il Cnr, l’Università di Genova e alcune eccellenze dell’imprenditoria innovativa ligure.

Paola Girdinio

«Tante imprese stanno investendo in tecnologia – commenta la presidente di Start 4.0, Paola Girdinio –  ma questo non basta, da solo, a garantire il miglioramento dell’efficienza e il raggiungimento degli obiettivi in termini di risultati. Bisogna affiancare alla tecnologia, la conoscenza. Il percorso formativo che offre Start 4.0 è di livello assoluto e guarda a tutte le pmi nazionali. La strada che porta alla conoscenza è una strada che passa per dei buoni incontri e Start 4.0 è il miglior incontro che queste realtà potranno fare».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.