A Rapallo cambiano le tariffe Tari relative agli appartamenti a uso turistico. È la principale novità emersa dall’ultima riunione del consiglio comunale. Con la modifica del Regolamento comunale per l’applicazione della Tari, la tassa sui rifiuti non verrà più calcolata considerando di default un numero di 6 abitanti per appartamento bensì, per ragioni di equità, con tariffe articolate in relazione al numero di posti letto dichiarati in base alla procedura prevista dalla legge regionale 32/2014.

Restano invece pressoché invariati rispetto al 2020 i costi di servizio di gestione dei rifiuti urbani, così come evidenziato nel Piano finanziario per la determinazione del servizio di gestione rifiuti 2021.

Anche per l’Imu 2021, il prospetto rispecchia sostanzialmente quello dell’anno scorso, con aliquote invariate e la conferma delle agevolazioni per alcune categorie già previste nel 2020.

“In questo particolare momento storico ed economico, obiettivo prioritario è stato quello di non andare a gravare sui cittadini − sottolineano in una nota il sindaco Carlo Bagnasco e l’assessore al Bilancio Antonella Aonzo − Continuiamo a seguire costantemente l’evolversi della situazione: a seconda dell’evolversi della pandemia, ci terremo pronti a intervenire, laddove possibile, con aiuti alle categorie maggiormente colpite dalla crisi dovuta all’emergenza sanitaria”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.