Hanno preso il via questa mattina i lavori di realizzazione della nuova area ludica di Rapallo nella frazione di Santa Maria del Campo.

L’intervento prevede la creazione di uno spazio giochi destinato ai più piccini, che sorgerà sul terreno acquistato dal Comune di Rapallo dall’Istituto diocesano per il sostentamento del clero. La fase realizzativa dell’opera è suddivisa in due lotti. Il primo prevede la sistemazione dell’area; il secondo, il posizionamento dei giochi e della pavimentazione antinfortunistica. Tempi di realizzazione previsti: circa sei mesi.

Nel contempo, nell’area sovrastante a quella che ospiterà il parco giochi, verrà realizzato, a cura della Parrocchia di Santa Maria del Campo, un campo regolamentare per il calcio a cinque.

Stamane il sindaco Carlo Bagnasco, accompagnato dal presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico, ha effettuato un sopralluogo in loco. Con loro, il parroco di Santa Maria del Campo don Davide Sacco.

«Iniziano finalmente i lavori per l’attuazione di un’opera non facilissima dal punto di vista tecnico e burocratico – osserva il primo cittadino – . Nel mentre, stanno per essere completati i lavori di restyling del parco Canessa e contiamo di iniziare presto quelli del parco Biancaneve, finanziandoli con gli oneri di urbanizzazione provenienti dalla realizzazione del parcheggio di via Baisi, opera in standby da anni. Ringrazio l’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Lasinio e il settore Servizi Tecnici per l’impegno».

«L’opera – aggiunge Campodonico – è particolarmente attesa dalla comunità di Santa Maria del Campo e da quelle limitrofe È un intervento importante, un investimento per i nostri bambini e ragazzi che rappresentano il futuro e che ha visto instaurarsi un’ottima sinergia tra l’amministrazione comunale e la parrocchia che realizzerà il campetto da calcio a cinque a monte, che ringrazio insieme con il Comitato Festeggiamenti Santa Maria del Campo e gli altri comitati impegnati per sostenere finanziariamente quest’ultima opera con iniziative varie. Grazie anche all’Ufficio Tecnico, in particolare al dirigente Fabrizio Cantoni e al rup del progetto Lucia Maggi».

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.