La giunta Peracchini del Comune della Spezia, su proposta dell’assessore ai servizi sociali Giulia Giorgi, ha deliberato di riconoscere  ai  nuclei  familiari  beneficiari del buono spesa un’integrazione al buono già assegnato, compatibilmente con le risorse economiche a disposizione.

Nel corso della rendicontazione si è accertato che nel 2020 vi è stato un avanzo di risorse pari a 164.559,52 euro dall’ultima tranche di buoni spesa emessi dal governo e distribuiti dai Comuni. Queste risorse sono riferite all’anno 2020, dunque non utilizzabili nell’esercizio finanziario corrente. Per non disperdere tali risorse la giunta Peracchini ha deciso di ridistribuirli con una seconda tranche pari a circa il 50% del contributo già avuto ai 938 beneficiari.

«L’assessorato ai servizi sociali ha cercato fin da subito di garantire aiuti concreti ai cittadini che hanno subito le conseguenze economiche dell’emergenza Covid – spiega l’assessore Giulia Giorgi – per il supporto alimentare abbiamo garantito un importante lavoro con le risorse governative ma, anche come Amministrazione garantiremo un sostanziale aumento delle risorse messe in campo per il 2021 sull’emporio solidale per continuare a fronteggiare l’emergenza e dare una aiuto alle famiglie e persone in difficoltà».

 

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.