Istat: in Liguria +33,9% i decessi nell’ultimo trimestre 2020 rispetto a media 2015-2019

Molto alte le percentuali degli over 65, con solo qualche piccola eccezione

Istat: in Liguria +33,9% i decessi nell’ultimo trimestre 2020 rispetto a media 2015-2019

In Liguria l’eccesso di mortalità dell’ultimo trimestre del 2020, rispetto alla media dello stesso periodo degli anni 2015-2019, ammonta a un +33,9%.

Se si confronta con l’eccesso registrato nella cosiddetta prima ondata (marzo-maggio) di epidemia da Covid-19, risulta più basso, visto che era del +42,2%.

Tra ottobre e dicembre in Liguria sono morte in media 7.392 persone nel periodo 2015-2019, i decessi Covid sono stati 1.234. Il tasso standardizzato di decessi covid è di 51,7. In tutto l’anno 2020 sono stati 25.827 i decessi totali (variazione percentuale +16,8%, dato limitato grazie agli effetti del lockdown che hanno bloccato la diffusione dell’epidemia in estate) di cui 2.851 attribuiti al Covid, per un tasso standardizzato di 120,1.

Dall’inizio dell’epidemia e fino al 31 dicembre 2020 il contributo dei decessi Covid-19 alla mortalità per il complesso delle cause è stato, a livello nazionale, del 10%, con differenze fra le varie ripartizioni geografiche che vanno dal 14% del Nord, al 7% del Centro e al 5% del Mezzogiorno.

Nel periodo marzo-maggio in Liguria sono stati segnalati 9.399 casi di Covid, nel trimestre giugno-settembre 3.683, mentre da ottobre a dicembre 46.702. Rispetto alla prima ondata è cambiata la capacità diagnostica dell’infezione.

Il tasso di incidenza standardizzato ogni 100 mila abitanti è di 3.804,1, che vale l’ottavo posto in Italia (il Trentino non è unica entità, ma diviso nelle due province autonome).

Gli effetti sugli over 65

Le percentuali cambiano se si considera solo la fascia di età degli over 65. L’aumento percentuale dei decessi rispetto alla media 2015-2019 nelle principali città della Liguria è molto evidente a Imperia e Genova, soprattutto.

Nella fascia di età 65-74 anni l’incremento della mortalità in tutto il 2020 è del +29,3 a Genova, +26,8 a Imperia, +25,5 alla Spezia, mentre cala del 6,5% a Savona e dello 0,3% a Sanremo.

Andando a guardare la fascia 75-84 anni a Imperia si registra un notevole +45,8%, un +31,4% a Genova, un +19,2 alla Spezia, un +13,8% a Sanremo e un +11,5% a Savona.

Anche la fascia 85 anni e più è stata parecchio colpita: l’incremento dei decessi è stato del 35,1% a Imperia, del 31,1% a Genova, del 26,4% a Sanremo, 19% a Savona e del 17,9% alla Spezia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here