Negli ultimi giorni si sono verificati diversi episodi di inciviltà all’interno del Parco delle Mura di Genova: abbandono di rifiuti ingombranti di varia natura, compresi mobili, in almeno due zone di via Carso e in via Costanzi, addirittura al centro della strada.

Lo comunica una nota del Comitato Difesa del Parco dei Forti e delle Mura, firmato dalla presidente Elisabetta Curti.

“Nei primi due casi – si legge – abbiamo provveduto immediatamente alla segnalazione all’assessorato Ambiente, all’assessore Campora e all’Amiu, affinché provvedano al più presto alla rimozione dei rifiuti abbandonati, nel terzo caso sono stati gli stessi abitanti del quartiere ad avvisare la Polizia Locale, e Amiu è già intervenuta per la rimozione dei rifiuti. Due segnalazioni sono state inviate anche alla Polizia Ambientale affinché vengano effettuati i dovuti accertamenti e le altre attività previste per legge”.

“Coglie l’obbligo di sottolineare come tali comportamenti, peraltro soggetti a sanzione amministrativa o, nel caso che l’abbandono di rifiuti e il deposito incontrollato di rifiuti sia effettuato da parte di titolari d’impresa o rappresentanti di enti, a denuncia penale, siano inaccettabili e non più tollerabili“.

“Il Parco delle Mura è patrimonio comune dell’intera città, aiutateci a difenderlo dal degrado di cui è vittima ormai da troppi anni, segnalando al nostro indirizzo email e sulla nostra pagina Facebook le criticità che riscontrate affinché possiamo farci parte attiva verso le istituzioni deputate per una soluzione delle stesse”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.