Questa mattina la giunta Peracchini del Comune della Spezia, su proposta dell’assessore ai Servizi sociali Giulia Giorgi, ha deliberato di aderire al progetto sperimentale “Servizio di   distribuzione gratuita prodotti farmaceutici” proposto dal Rotary Club della Spezia.

Il progetto sperimentale è finalizzato alla distribuzione di farmaci per le persone in difficoltà e si avvale della collaborazione di alcune farmacie.

Il Rotary si è sempre distinto in gesti di liberalità a favore della città, non ultimo donando, nell’ambito dell’emergenza epidemiologica corrente, un sanificatore per ambienti per il  centro disabili Asso e 120 card prepagate a beneficio di nuclei monogenitoriali con figli minori, già seguiti dai Servizi Sociosanitari. Il progetto “Servizio distribuzione gratuita   prodotti farmaceutici”, anche in questo caso, ha l’intento di sostenere i bisogni delle fasce più deboli della popolazione cittadina, e pertanto è stato chiesto all’Amministrazione comunale di sostenere l’iniziativa e di collaborare al fine di indentificare, attraverso i Servizi sociali, i possibili beneficiari.

Il Rotary investirà 10 mila euro e anche il Comune metterà a disposizione la stessa cifra. Sono state identificate tre farmacie disposte a partecipare con una contribuzione proporzionale. In un primo tempo si è stimato che si potrà assistere un gruppo  minimo di 30 fino a un massimo di 45 persone, in relazione ai fondi che si riuscirà a convogliare su questa iniziativa.

«Un grande gesto di solidarietà da parte del Rotary che dimostra ancora una volta di essere presente sul territorio e attento alle esigenze delle fasce più deboli della nostra comunità – dichiara il sindaco Pierluigi Peracchini – in tempo di grave crisi sanitaria, sociale ed economica come quello che stiamo attraversando è fondamentale il gioco di squadra: grazie alla sinergia fra i servizi sociali del Comune, il Rotary, l’adesione delle farmacie sarà possibile dare un’ulteriore risposta e vicinanza alle persone».

«Come servizi – aggiunge l’assessore Giorgi – abbiamo puntato fin da subito modificare il sistema dei contributi privilegiando un sistema di totale trasparenza e diretto a garantire aiuti finalizzati e non erogando direttamente risorse in denaro ai cittadini. Grazie al Rotary riusciremo a completare questa iniziativa garantendo questo aiuto anche sul fronte dei farmaci»

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.