Martedì scorso cinque lamiere da circa 20 kg sono cadute dal viadotto Bisagno, a Genova, in due giardini e sulla strada di via delle Gavette, sfiorando una macchina e un pulmino che stava trasportando quattro persone. Nel corso dell’anno dal ponte sono caduti bulloni, pluviali, calcinacci, passerelle, coperture di furgoni. È quanto denuncia in una nota il Comitato Abitanti Sotto Ponte Bisagno, precisando che due di queste lamiere «hanno spaccato una persiana, dietro la quale si trovava una ragazzina che stava facendo dad e hanno sfiorato un tubo del gas».

«Insomma – conclude la nota – una tragedia mancata ma oramai annunciata, tra l’esasperazione e il terrore degli abitanti. Il Comitato Abitanti Sotto Ponte Bisagno chiede l’intervento urgente delle istituzioni, a fronte della lettera inviata dal precedente ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Paola De Micheli al sindaco di Genova Marco Bucci, in data 11 settembre 2020».

La portavoce del Comitato, Chiara Ottonello, chiede inoltre che «si porti a compimento il trasferimento definitivo degli abitanti di via Salita delle Gavette. I residenti di via Salita delle Gavette, una cinquantina in tutto, chiedono al Mit di proseguire la strada che era stata intrapresa dall’on. De Micheli, assicurando al più presto il trasferimento immediato e definitivo a tutti coloro che vivono sotto il viadotto Bisagno».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.