Avvio di seduta positivo per Milano e le principali borse europee. L’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,59% a quota 23.219 punti. Nel resto del continente, Parigi guadagna lo 0,54% a 5.841 punti, Londra lo 0,74% a 6.662 punti, Francoforte lo 0,65% a 14.130 punti.

La Borsa di Tokyo termina la seduta col segno più, grazie all’ottimismo sull’ampliamento della campagna di vaccinazione negli Stati Uniti e a livello globale, e alle misure di stimolo dei governi per far ripartire l’economia. Il Nikkei avanza dello 0,51% a quota 29.559,10, con un guadagno di 150 punti.

A Piazza Affari spicca Stellantis dopo i conti 2020 e le stime sull’anno in corso. Il
titolo segna un rialzo del 2,3% a 14,22 euro. Positive anche Mediolanum (+1,60%), Atlantia (+1,39%), Cnh (+1,29%).

È in rialzo questa mattina il prezzo del petrolio, che interrompe così la scia di ribassi che lo aveva portato sotto i 60 dollari al barile. In vista del vertice Opec di domani, che dovrebbe concordare un aumento della produzione, il Wti con consegna ad aprile guadagna lo 0,5% portandosi a 60,05 dollari. Stesso andamento per il Brent quotato all’Ice di Londra, che sale dello 0,7% a 63,11 dollari.

L’euro è poco mosso questa mattina all’avvio dei mercati. La moneta unica vale 1,2086 dollari (con una variazione minima di -0,04%) e 129,16 yen (in lieve calo dello 0,1%).

Lo spread tra Btp e Bund apre in lieve calo ma resta sopra i 100 punti base. Il differenziale, che ha chiuso ieri a 102,8 punti, segna in avvio di giornata 101 punti. Il rendimento del decennale italiano è allo 0,65%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.