La Borsa di Milano apre piatta: il Ftse Mib guadagna lo 0,07% a 24.276 punti. In Europa occhi puntati sulla Fed: in calendario c’è la riunione del Fomc, l’organismo che si
occupa di mercati e di politica monetaria, che dovrebbe dare indicazioni sulla crescita e sulle future mosse. Resta alta la preoccupazione degli investitori per il momentaneo stop al vaccino AstraZeneca. La migliore è Francoforte, che è piatta (+0,05%) a 14.565 punti, seguita da Parigi (-0,12%) a 6.048 punti, Londra (-0,2%) a 6.790 appena iniziate le contrattazioni.

Anche la Borsa di Tokyo conclude gli scambi senza variazioni: l’indice di riferimento Nikkei termina a quota 29,914.33 (-0,02%).

A Milano spiccano i bancari: Mediolanum guadagna l’1,93%, salgono anche Finecobank (+0,90%), Mediobanca (+0,81%) e UniCredit (+0,63%). Giù Diasorin (-1,03%).

I cambi: euro sostanzialmente stabile in avvio di giornata. La moneta unica è scambiata a 1,1905 dollari (+0,02%). Lieve rialzo rispetto allo yen, a 129,91 (+0,14%).

Quotazioni del petrolio in rialzo. Il Wti americano con consegna ad aprile sale dello 0,65% a 65,22 dollari al barile, mentre il Brent europeo guadagna lo 0,51% a 68,74 dollari.

Lo spread Btp/Bund questa mattina si attesta a 96 punti base, con il tasso del titolo del Tesoro allo 0,62%.

In lieve rialzo il prezzo spot dell’oro. Il metallo prezioso sale dello 0,33% a 1.737,15
dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.