Apre oggi, 23 marzo, il quarto bando regionale dell’audiovisivo. «Lo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione culturale e naturale del territorio è uno degli obiettivi che ci siamo posti in passato, grazie ai 3,6 milioni di euro già attivati per il settore dell’audiovisivo, e che, con questo nuovo strumento da 700 mila euro, continueremo a perseguire, con la possibilità di attrarre anche produzioni internazionali sul territorio ligure», ricorda l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, proponente della misura.

Possono presentare domanda le piccole, medie e grandi imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva italiane, europee o extraeuropee, che intendano realizzare almeno il 30% dei giorni di riprese sul territorio regionale o effettuare almeno il 20% della spesa preventivata in Liguria. «Visto l’ottimo risultato dei bandi precedenti, abbiamo deciso di alzare ulteriormente l’asticella, predisponendo una nuova misura che ci consentirà di intercettare produzioni maggiormente dispendiose, facilitando un immediato ritorno economico e occupazionale sul nostro territorio», aggiunge Benveduti.

L’agevolazione del bando, che rientra nell’asse 3 del Por Fesr Liguria 2014-2020, è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto fino al 60%, per un investimento non inferiore ai 300 mila euro.

Il termine ultimo di presentazione della domanda, da redigere esclusivamente online al sistema “Bandi on line” di Filse, è fissato al 23 aprile 2021.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.