La giunta regionale della Liguria ha deliberato di prorogare anche per l’anno 2021 la concessione del trattamento di mobilità in deroga in favore dei lavoratori dell’area di crisi industriale complessa del savonese.

Secondo i criteri e le modalità previste dall’accordo quadro condiviso con i sindacati, gli enti locali e le associazioni datoriali, che una volta approvato nella giunta odierna verrà sottoscritto dalle parti sociali.

La parte residua delle risorse finanziarie per la Regione Liguria, attribuita con i decreti interministeriali n. 1 del 12 dicembre 2016, e n. 12 del 5 aprile 2017 e al netto delle concessioni susseguitesi nel tempo, risultano essere pari a 17.156.702,93 euro come specificato da una nota del ministero del Lavoro e delle politiche sociali.

«In un anno reso ancor più difficile dall’emergenza Covid è di vitale importanza la continuazione ai lavoratori dell’area di crisi savonese della mobilità in deroga, utile a continuare a garantire un reddito a famiglie altrimenti che già vivono da tempo in una condizione di disagio», afferma l’assessore al Lavoro Gianni Berrino.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.