Sampierdarena, Sestri, Prà, Pontedecimo, Certosa, Rivarolo e Borzoli: sono queste le zone servite dalle nuove paline intelligenti che Amt ha installato presso nove fermate del bus nell’ambito del progetto Por Liguria Fers del 2018.

Grazie al Por, Amt ha ottenuto finanziamenti non solo per l’acquisto di bus ma anche per investimenti relativi al miglioramento delle infrastrutture a servizio del tpl; in questo contesto si inserisce il progetto delle nuove paline intelligenti realizzato con un finanziamento di 120 mila euro.

Con le nuove paline i clienti hanno a disposizione un utile strumento per consultare alle fermate i transiti dei bus in tempo reale e gestire così al meglio il proprio tempo.

«L’informazione al cliente è un valore fondamentale ed è al centro della progettualità di Amt – dichiara Marco Beltrami, amministratore unico di Amt – Negli ultimi mesi abbiamo arricchito la app di nuove funzionalità ma siamo veramente contenti di aver potuto migliorare anche l’informazione in fermata. Informazione quindi fruibile a tutti con facilità, senza vincoli tecnologici. Contiamo in futuro di poter ampliare ulteriormente questo canale di comunicazione con l’installazione di nuove e sempre più moderne paline. Ringraziamo la Regione per averci consentito di accedere ai finanziamenti necessari alla realizzazione di questo progetto».

Entro la fine di marzo è in programma l’installazione di altre 2 paline in via Gramsci e in piazza della Nunziata.

Dove sono le nuove paline Amt

Queste nuove paline si aggiungono alle oltre 100 paline intelligenti di Amt già presenti sul territorio cittadino.

Cosa sono le paline intelligenti e come funzionano

Le paline intelligenti sono dei pannelli elettronici, collegati via gprs al sistema centrale di monitoraggio dei bus SiMon, che visualizzano i transiti dei bus in tempo reale per i passeggeri in attesa alle fermate.

Le paline intelligenti sono presenti alle 112 fermate più frequentate della rete. Nel progetto che si è sviluppato in questi anni, si è cercato di raggiungere tutti i quartieri cittadini in base ai finanziamenti che nel tempo si sono resi disponibili per questo tipo di investimenti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche Dentro il Centro di controllo bus di Genova: qui Simon coordina la rete Amt su gomma

Ogni palina può visualizzare ciclicamente fino a 10 “pagine” diverse: normalmente 5 sono riservate ai tempi di attesa delle linee in transito, calcolati automaticamente dal sistema, mentre le restanti 5 sono a disposizione per comunicazioni d’interesse per i passeggeri (informazioni in real time su manifestazioni, deviazioni, allerte meteo ed altre).

Per permettere ai viaggiatori di organizzarsi al meglio, quando il primo bus è a meno di 3 minuti dalla fermata, viene visualizzato anche il tempo di attesa del secondo bus della stessa linea.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.