A pochi giorni dall’avvio del piano vaccinale anti-Covid 19 in Liguria, Amt lancia un’iniziativa che punta a incentivare la mobilità con il trasporto pubblico nei comprensori provinciali di sua competenza, che corrispondono a quelli del territorio della Città Metropolitana di Genova.

L’azienda ha deciso di offrire il trasporto gratuito sulle proprie linee provinciali (ex Atp), per il tragitto dalla residenza al centro vaccinale di competenza e ritorno. L’iniziativa interessa tutte le persone over 80 coinvolte in questa prima fase vaccinale ed è valida anche per il secondo vaccino di richiamo.

Coloro che intendono avvalersi della possibilità di viaggiare gratuitamente non dovranno fare altro che mostrare, in caso di controllo da parte degli agenti verificatori, la propria prenotazione vaccinale. La gratuità è valida anche per una seconda persona che accompagna l’anziano over 80 a effettuare la vaccinazione.

Nel caso di alcuni piccoli Comuni dell’entroterra, dove le vaccinazioni vengono effettuate con la gestione diretta di Asl e delle amministrazioni locali, la gratuità varrà nelle giornate scelte per la vaccinazione: in questo caso il viaggio gratuito sui mezzi provinciali è valido per il tragitto verso il Comune sede dell’ambulatorio vaccinale e solo nelle giornate prescelte e inserite nel cronoprogramma pubblicato dalle Asl.

Lo sviluppo di tale iniziativa in ambito provinciale sarà oggetto, nei prossimi giorni, di analisi rispetto al gradimento e all’utilizzo.

«Si tratta di una lodevole iniziativa di Amt che ancora una volta dimostra l’importanza sociale del trasporto pubblico − dichiara Gianni Berrino, assessore regionale ai Trasporti − È fondamentale per sconfiggere la pandemia che i soggetti più a rischio, come le persone anziane, possano usufruire di ogni tipo di facilitazione per fare il vaccino».

«Una piccola iniziativa ma un segnale forte di attenzione verso l’auspicato ritorno alla normalità e verso una categoria così importante nella nostra società − aggiunge Marco Beltrami, amministratore unico di Amt − Il trasporto pubblico ha fatto molti sforzi per garantire la sicurezza e riteniamo di essere in grado di dare tranquillità a tutti i passeggeri. Confidiamo che vi sia il riconoscimento di questi sforzi e una progressiva ripresa nell’utilizzo dei nostri servizi da parte di tutti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.