Sono cominciati i lavori di ristrutturazione della palazzina ex Tarros in viale San Bartolomeo alla Spezia per la realizzazione di un centro di aggregazione e inclusione intergenerazionale.

Questa mattina il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha effettuato un sopralluogo per assistere all’inizio dei lavori di ristrutturazione. L’intervento è finanziato dal Programma straordinario per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia.

«Entro la primavera prossima i lavori di ristrutturazione della palazzina saranno ultimati, un progetto importante che si inserisce nel piano di riqualificazione e trasformazione del levante – dichiara Peracchini –  sul Canaletto, Fossamastra e Pagliari l’Amministrazione ha puntato con dei progetti di riqualificazione mirati, con lo scopo di avviare una rigenerazione generale del territorio attraverso l’eliminazione di attività retro portuali all’interno dei quartieri, migliorare la vivibilità e recuperare aree abbandonate o in situazioni di degrado  per inserire spazi e funzioni pubbliche e sociali a servizio della cittadinanza. La palazzina ex Tarros diventerà un centro di aggregazione ed inclusione intergenerazionale, una comunità nuova nella comunità, a servizio del quartiere per promuovere la coesione sociale e attività solidali».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.