Per il 2021 Orsero, si aspetta un utile netto tra i 13 e i 15 milioni, un ebitda rettificato tra i 47 e i 49 milioni e ricavi tra 1,04 e 1,06 miliardi di euro.

L’azienda ligure, attiva nella distribuzione e importazione di frutta e verdura, ha approvato la guidance sui risultati finanziari al 2021, indicando inoltre una posizione finanziaria netta tra gli 82 e gli 84 milioni. Previsti investimenti in attivo immobilizzato operativo compresi tra 9 milioni e 10 milioni.

Per il ceo Raffaella Orsero «il rafforzamento del modello di business, portato avanti nel corso degli ultimi anni con l’espansione delle attività distributive nelle principali geografie in cui siamo attivi e il consolidamento dei risultati della business unit shipping, sta dando buoni risultati e consente al gruppo di guardare con fiducia agli obiettivi fissati per il 2021, nonostante l’attuale difficile contesto sociale ed economico e la pressione che la crisi innescata dalla pandemia potrebbe esercitare sui consumi delle famiglie europee».

«Allo stesso tempo − aggiunge il ceo − stiamo lavorando alla individuazione di opportunità di crescita per linee esterne guardando a società che operano in segmenti di mercato caratterizzati da importanti trend di crescita e alta redditività».

La guidance 2021 è intesa a perimetro costante. A seguito della conferma delle solide prospettive finanziarie dell’azienda, ieri il titolo ha guadagnato oltre il 3% a Piazza Affari e questa mattina prosegue l’andamento positivo, indicando un +1,90% dopo i primi scambi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.