Oggi Palazzo Ducale riapre al pubblico ma in questi mesi, nelle attività con le scuole, grazie a un progetto condiviso con Regione Liguria, non si è fermato. È stato impegnato in #nonsoloascuola, un progetto sostenuto dall’assessorato all’istruzione e alle politiche giovanili, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale.

#nonsoloascuola è nato all’inizio dell’emergenza dall’esigenza di proporre un approccio dinamico e critico all’educazione civica, da poco reintrodotta nell’insegnamento scolastico: la sfida è quella di presentarla come materia viva, appassionante, che i ragazzi possano imparare a vivere nell’esperienza quotidiana.
L’attenzione è concentrata su due ambiti in particolare, di assoluta attualità e urgenza: l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e il Patrimonio culturale, inteso come bene pubblico comune. In sottofondo, trasversalmente, si articola il tema della Cultura della legalità.

Il progetto proposto alle scuole ha fatto registrare domande oltre le aspettative. 70 le classi che hanno già aderito di 14 scuole, per un totale di oltre 1500 studenti delle scuole secondarie di secondo grado, per oltre 400 ore di lezione. Tutto questo grazie a una progettazione su misura e alla capacità di coinvolgimento dei ragazzi che ha saputo mantenere anche nella versione on line.

Per rendere più efficaci le lezioni e valorizzarle anche in termini di orientamento, nel programma sono stati inclusi alcuni incontri con figure professionali che si potranno interfacciare concretamente ogni giorno con le tematiche trattate: con loro si parla di musei e di restauri, di interventi urbanistici e di città sostenibili, di risparmi energetici e di tutela del mare e gestione dei paesaggi.

«Quando palazzo Ducale ci ha presentato questo progetto – spiega l’assessore regionale alla Formazione e Cultura Ilaria Cavo – non potevamo immaginare che le scuole avrebbero dovuto affrontare ancora settimane di didattica a distanza. Lo avevamo pensato per gli alunni in presenza, ma in questo momento, anche nella sua forma in dad, ha ancora più valore: possono usufruirne, sia gli studenti in classe, sia la percentuale di studenti a casa. È un progetto che, per la qualità dei contenuti, è capace di adattarsi nella formula all’andamento di questo anno complicato. La grande risposta che si è già registrata delle scuole, cioè degli insegnanti e degli alunni, dimostra come sia importanti stimolarli, proprio in questo momento, con argomenti vivi, legati all’attualità, progetti mirati, stimolanti che rendano anche questo tempo, un tempo formativo pieno».

«Per tutti i mesi in cui Palazzo Ducale è stato chiuso al pubblico – chiarisce Serena Bertolucci, direttore di Palazzo Ducale – l’attività per le scuole è continuata senza sosta: è proprio in momenti come questi che è importante per un’istituzione culturale mantenere vivo il rapporto con i giovani, con gli insegnanti e con le famiglie, e saper guardare ai temi del futuro».

«Il progetto può diventare una buona pratica, un progetto di orientamento strutturale e collaborazione tra Regione Liguria e Palazzo Ducale – conclude l’assessore Cavo – in questo momento di stop delle gite scolastiche può diventare uno stimolo per i ragazzi, puntando su testimonial legati alla cultura, per la fruizione dell’arte e delle mostre anche in modo individuale. A questo proposito domani sarà una giornata importante giornata di ripartenza per palazzo Ducale e per i musei della rete del Mibac della nostra regione, da palazzo Reale agli scavi archeologici di Luni e balzi Rossi. L’auspicio è che il pubblico sappia apprezzare lo sforzo organizzativo per tenere aperto dal lunedì al venerdì e, non potendo usufruire delle aperture del week end, possa cambiare abitudini investendo nella cultura il tempo infrasettimanale».

PROGRAMMA

Modulo: Patrimonio culturale, beni pubblici comuni

Conoscere e tutelare il patrimonio culturale e del territorio: un bene di tutti, un dovere di tutti
IO Toglierei programma nel dettaglio

INTERVISTE

Patrizia Garibaldi, direttrice Museo Archeologico di Pegli
Irene Molinari, conservatrice Museo Archeologico di Pegli
Patrimonio culturale: non solo opere d’arte

Valentina Fiore, direttrice Area Archeologica di Nervia e Villa Rosa – Museo dell’arte vetraria altarese
Direzione Regionale Musei Liguria
Cosa fa lo Stato per tutelare il patrimonio?

Benedetto Besio, architetto
Interventi architettonici tra conservazione della memoria storica, tutela dell’ambiente e contemporaneità

Axel Nielsen, archeologo e restauratore
Vero e falso nel restauro

Modulo: Educazione ambientale

L’ambiente, la nostra casa comune

INTERVISTE

Marco Beltrami, amministratore unico Amt Genova
Mobilità sostenibile

Francesca Garaventa, ricercatrice Cnr – Ias Istituto per lo studio degli impatti antropici e sostenibilità in ambiente marino
Tutela del mare come strumento per raggiungere uno sviluppo sostenibile

Ludovica Marenco, Responsabile Settore Efficienza Energetica – Divisione Energia, IRE Liguria
Efficienza energetica degli edifici per uno sviluppo sostenibile

Paolo Derchi, agronomo
Sistemazioni del territorio e criticità idrogeologica

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.