La fine di febbraio è il momento in cui le camelie iniziano la loro fioritura. Da sabato 27 febbraio, il parco di Villa Durazzo Pallavicini a Pegli aprirà al pubblico tutti i giorni (escluso il lunedì) inaugurando ufficialmente la stagione 2021.

Poiché la natura segue il suo calendario, e non il nostro, sarà possibile accedere al parco già nel weekend di sabato 20 e domenica 21 dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 16) sia con un ingresso individuale, sia prenotando la visita guidata al camelieto storico che si terrà tutti i weekend dalle 14,30 fino al 28 marzo (con ultima visita speciale il 5 aprile, il giorno di Pasquetta).

Sarà la direttrice di Villa Pallavicini, Silvana Ghigino, a guidare personalmente i visitatori: si parlerà della storia di questo fiore, della sua fisiologia, delle sue richieste colturali e dei programmi che la gestione di Villa Durazzo Pallavicini ha nei confronti di questo viale che detiene il titolo di camelieto più grande e più antico d’Italia, si visiteranno anche le camelie del Giardino di Flora e dello splendido esemplare di Camellia japonica ‘Rubra simplex’ che troneggia al di sopra del lago Grande.

Un’ulteriore ragione per prenotare una visita guidata al Camelieto è data dalla rinnovata collaborazione con l’azienda lodigiana di fitocosmesi L’Erbolario che da anni dedica una linea di prodotti alla camelia e, anche quest’anno, omaggerà ogni signora di un proprio prodotto al termine della visita.

Per finire, i restauri: ogni anno un pezzettino del grande progetto scenografico di Ignazio Pallavicini e Michele Canzio viene riportato al suo posto e al suo splendore. Il 2020 è stato l’anno del restauro del Parco dei divertimenti (grazie al contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo, all’interno del progetto “I luoghi della cultura”), del Chiosco delle Rose e dei giochi d’acqua (grazie al contributo di Fai e Intesa Sanpaolo, all’interno del progetto “I luoghi del cuore”).

Il 2021 non sarà da meno: per chi visiterà il parco dal 20 febbraio sarà possibile vedere il risultato dell’ultimo restauro del Tempio di Flora, del lavoro quasi concluso alla Tribuna Gotica e al Ponte Romano, nonché lo straordinario risultato ottenuto dal falegname nella ricostruzione della Capanna della Sorgente.

Piccoli e grandi cantieri anche nel secondo atto, nel mitico “feudo del Capitano del Castello” dove si lavorerà ancora per molto tempo per sconfiggere definitivamente i segni del lungo abbandono e presto sarà di nuovo possibile visitare le Grotte degli Inferi, oggetto di restauro da parte del Comune di Genova e in attesa del via libera per l’apertura al pubblico.

Con quest’ultima opera si recupera un tassello importante della scenografia del Parco: il luogo che, attraverso le tenebre, era stato progettato per la catarsi dell’anima e per traghettare il visitatore verso la luce attraverso le acque del lago Grande. Per rimanere aggiornati sulle iniziative del parco clicca qui.

È possibile acquistare i biglietti di ingresso individuale online dal sito solo nelle 24 ore precedenti alla visita.

Ingressi visitatori in autonomia
● 20-21 febbraio:
apertura straordinaria del parco h.10-17 ultimo ingresso h.15
biglietto individuale: 10€ Intero/8€ over 65 o residente Comune Genova/5€ giovani 7 -18 anni accompagnati da un maggiorenne
● Dal 27 febbraio:
apertura ordinaria del Parco
Tutti i giorni (lunedì escluso) h.10 -18 ultimo ingresso h.16

 

Visite guidate (si svolgeranno in totale sicurezza e nei limiti prestabiliti dal nuovo dpcm e dalle regole di sicurezza sanitaria)
● 20-21 febbraio (e tutti i week end fino al 28 marzo + 5 aprile)
Visita al camelieto storico nella sua fioritura
h.14.30-durata 2 ore
20€/10€ (adulti/giovani 7-18 anni accompagnati da un maggiorenne)
prenotazione obbligatoria: info@villadurazzopallavicini.it 393 8830842 / 010 8531544

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.