«I lavori per l’esecuzione e il ripristino del muro di contenimento sono stati consegnati ufficialmente il 10 febbraio scorso e si concluderanno entro la prima metà di giugno, quando anche questo tratto della statale Aurelia a Chiavari tornerà percorribile su entrambe le corsie di marcia, dando finalmente una risposta definitiva ai cittadini di questo comprensorio». Lo ha detto l’assessore alle Infrastrutture della Regione Liguria Giacomo Giampedrone che oggi ha effettuato un sopralluogo sul cantiere di Anas al km 485+200 della statale Aurelia a Chiavari, in corrispondenza della galleria delle Grazie all’altezza di Zoagli.

A seguito della frana caduta il 23 dicembre del 2019 la viabilità era rimasta interrotta fino al 6 gennaio 2020, quando la strada è stata riaperta a senso unico alternato. «Abbiamo istituito un presidio per procedere con le necessarie chiusure in caso di allerta meteo» ha ricordato Giampedrone.

Superata una serie di problematiche legate alla proprietà privata del terreno sovrastante, con un ricorso al Tar e la successiva sentenza che ha sbloccato la possibilità di procedere con l’intervento, è stato possibile effettuare la progettazione per consentire l’avvio dei lavori. «Abbiamo lavorato senza sosta per poter arrivare a questo risultato ma – ha sottolineato Giampedrone – come purtroppo accaduto in altre situazioni analoghe, la presenza di privati proprietari di terreni ha allungato i tempi della burocrazia di quasi un anno. Finalmente ci siamo: da parte nostra e di Anas assicuriamo che il cronoprogramma sarà rispettato con la riapertura definitiva entro la prima metà di giugno».

La durata dei lavori è prevista in 120 giorni per un valore complessivo di 350mila euro.

Concluso il sopralluogo, Giampedrone ha effettuato una visita alla Colonia Fara di Chiavari dove, insieme al sindaco Marco Di Capua, è stato fatto il punto anche sul finanziamento da 14 milioni di euro destinato al Comune per la realizzazione di opere di difesa a mare, nell’ambito della terza tranche di risorse stanziate dalla Protezione civile a seguito della mareggiata e gli altri eventi alluvionali che hanno colpito il territorio ligure nell’ottobre 2018.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.