Circle Group, lavorerà al fianco di Saar Depositi Portual nella gestione di un deposito costiero specializzato nella logistica di rinfuse liquide. Il progetto è la base di un rapporto di collaborazione strategica fra le due società.

Nello specifico sarà Milos® – la suite progettata da Circle per la digitalizzazione della supply chain e dedicata a tutti gli attori della logistica intermodale quali, tra gli altri, shipper, inland terminal, terminal portuali, porti, mto (multi transport operating) e agenzie marittime, a permettere una gestione evoluta delle procedure di ritiro e consegna della merce.Le innovazioni riguarderanno in primis le fasi di prenotazione del ritiro e dellaconsegna e i relativi processi, con la messa a disposizione di Milos® Mobile attraverso cui sarà possibile lo scambio anticipato dei documenti, la comunicazione da parte dell’autista della sua “prossimità” presso il terminal, con la possibilità da parte del terminal di inviare all’autista la comunicazione di disponibilità operativa al carico o scarico. Ciò porterà ad ulteriori benefici quali, per esempio, la possibilità di scambiare dati e documenti in modalità evoluta attraverso servizi federativi digitali, e la ricezione in anticipo di tutta la documentazione propedeutica all’autorizzazione dello spedizioniere da parte dell’azienda di trasporto, con una conseguente riduzione delle attività – e della congestione – al gate e presso l’ufficio dello spedizioniere.

Sono previste inoltre, in fasi successive, l’integrazione della piattaforma messa adisposizione da Circle con i servizi in evoluzione del Port Community System ( del Porto di Genova, da un lato, e gli applicativi utilizzati dai partner logistici di Saar, dall’altro.

«L’obiettivo di questa nuovo progetto, che sono entusiasta di annunciare – spiega Luca Abatello, presidente & eo di Circle – è quello di supportare Saar nell’ottimizzazione delle risorse del terminal: sempre più i servizi digitali federativi riducono le attività manuali e ripetitive al gate e riportano al centro il valore della competenza professionale umana nella parte di processo a valore aggiunto».

Beppe Costa, amministratore delegato di Saar Depositi Portuali, dichiara: «Questo investimento rappresenta un ulteriore passo in avanti da parte di Saar Depositi Portuali spa nella strategia di adozione di soluzioni tecnologiche avanzate per la gestione dei processi operativi. Avremo modo di innalzare il livello di qualità complessiva del servizio offerto ai trasportatori e ai clienti del Deposito Costiero. Inoltre, contribuiremo al miglioramento dei flussi di traffico verso l’area di Calata Bettolo, interessata nell’ immediato futuro da importanti criticità dovute alle cantierizzazioni per la nuova viabilità portuale».

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.