Nel centro storico di Genova arriverà presto la concessione gratuita di 200 immobili per l’apertura di nuove attività commerciali, artigianali, associative o professionali, o per ampliare quelle già esistenti.

Si tratta del prossimo progetto del Comune di Genova, parte del piano “Caruggi” lanciato a novembre scorso: il bando consentirà a 200 realtà di sfruttare gli spazi al piano terra in buona parte dei vicoli, oggi inutilizzati. Lo rende noto il sindaco di Genova Marco Bucci in un’intervista all’Ansa.

Il sindaco spiega all’agenzia di stampa: «Gli uffici stanno lavorando alla messa a punto e per la fine di marzo saremo pronti con il bando. Si tratta di un modello piuttosto inedito perché non tutti i 200 immobili saranno di proprietà comunale, molti saranno privati e l’amministrazione penserà a coprire le spese di affitto, per 5 anni, di chi si insedierà”. Previsto un tetto massimo agli affitti in modo da calmierarli. Il progetto prevede uno stanziamento di 5 milioni di euro.

L’obiettivo è proseguire il percorso di rigenerazione urbana del centro storico, ridando vita a spazi inutilizzati e aprendo nuove attività produttive o commerciali.

Il prossimo passo, prosegue Bucci nell’intervista, «è fare un bando simile anche per le abitazioni, ovvero dare almeno 200 case in affitto gratis a coppie giovani, famiglie, studenti, anziani, insomma a persone che possano essere nuovi cittadini del centro storico, arginare il problema degli appartamenti sfitti o occupati abusivamente e creare una maggiore socialità».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.