La giunta comunale di Genova, su proposta degli assessori Barbara Grosso, Matteo Campora e Pietro Piciocchi, ha approvato la delibera che proroga le agevolazioni a favore dei familiari, residenti a Genova, delle vittime del crollo del ponte Morandi, con particolare attenzione ai minori e alle persone anziane e/o con disabilità. Per quanto riguarda i servizi educativi, la giunta ha deciso di mantenere per il 2021 i benefici a favore dei figli minori delle vittime, prorogando l’annullamento del pagamento della tariffa del servizio di ristorazione scolastica e la fornitura gratuita dei libri di testo mediante comodato d’uso gratuito.

Relativamente ai tributi, è prevista l’erogazione di un contributo pari alla Tari dovuta per l’anno 2021 per l’abitazione di residenza delle vittime, prevedendo che possano accedere al contributo, dietro presentazione di specifica istanza, i familiari residenti al 14 agosto 2018 nella stessa abitazione della vittima e in regola con i precedenti pagamenti Tari.

Infine, è stata data indicazione alle aziende partecipate del Comune di Genova perché proseguano con l’offerta gratuita per un altro anno dei propri servizi, come tessere Amt e permessi di Genova Parcheggi.

 

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.