Venerdì 26 febbraio terzo e ultimo appuntamento del ciclo dedicato al tema della demolizione a cura della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Genova con la conferenza di Gian Luca Porcile “Demolizione, ricostruzione e risignificazione nella Genova tra XVI e XX secolo”. L’evento è moderato da Paolo Carpi. Il webinar, ad accesso pubblico e gratuito, sarà trasmesso in streaming dalle 17,30 alle 19,30.

Gian Luca Porcile (Genova, 1971), si occupa di editoria, nuovi media e diffusione della cultura architettonica e urbana. Ha partecipato a conferenze, curato libri e scritto articoli su argomenti principalmente attinenti alla storia intellettuale dell’architettura e dell’ambiente urbano. È tra i membri fondatori del collettivo di ricerca multidisciplinare ICAR65.

La storia di ogni città è segnata da demolizioni, sostituzioni edilizie e risignificazione di intere porzioni dell’abitato; il caso genovese ha, come ogni altro, i suoi elementi di unicità. In particolare, alcuni caratteri dettati dalla densità del suo centro storico e dal peculiare rapporto con l’orografia rendono interessante il caso genovese tra gli esempi di demolizione e ricostruzione di parti di città.

Nella transizione tra medioevo ed età moderna vi è il passaggio da un’economia prevalentemente mercantile all’età dell’oro della finanza genovese: Strada Nuova e Strada Nuovissima mostrano due modi diversi di intervenire all’interno e ai margini dell’edificato storico nel contesto della città di antico regime. La città ottocentesca, per adeguarsi a nuove tecnologie – la ferrovia – a un nuovo contesto politico – lo Stato unitario – e all’emergere di nuove classi sociali – la borghesia –  interverrà tanto all’interno del suo nucleo storico quanto lungo il perimetro delle sue mura.

Infine, nel corso del XX secolo, e in particolare tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Settanta, la città sarà oggetto di un significativo dibattito su cosa conservare e cosa rinnovare del tessuto urbano che circondava il nucleo storico medievale.

Modalità di iscrizione

La conferenza è fruibile esclusivamente online. Per partecipare occorre iscriversi sul portale della Fondazione dell’Ordine degli Architetti Formagenova.it. La partecipazione al webinar dà diritto a due crediti formativi per gli iscritti all’Ordine dei giornalisti. Chi non necessita dei crediti formativi può partecipare collegandosi gratuitamente alla piattaforma GoToWebinar.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.