Enrico Castanini, direttore generale di Liguria Digitale, è stato nominato dalla giunta regionale commissario per l’Innovazione digitale della Pubblica amministrazione in ambito regionale. Ricoprirà questa carica per tre anni e a titolo gratuito.

Obiettivo del commissario sarà potenziare l’efficacia e l’efficienza del sistema pubblico regionale, migliorando la qualità dei servizi a cittadini e imprese e la capacità di competitività del territorio, anche in relazione alla necessità di mettere in campo soluzioni innovative per far fronte all’emergenza Covid-19.

Il commissario avrà quindi “un ruolo di impulso, proposta e coordinamento strategico a supporto della definizione delle politiche di digitalizzazione e innovazione digitale e di coordinamento strategico delle iniziative per lo sviluppo organico e integrato sul territorio regionale delle tecnologie informatiche, della digitalizzazione dei servizi, delle relative infrastrutture”.

La delibera istituisce anche una cabina di regia quale sede di confronto, collaborazione e raccordo con gli uffici regionali competenti e con gli enti del Sistema informativo regionale integrato (Siir): ne faranno parte il segretario generale della giunta, il vicedirettore generale della presidenza, il direttore generale del dipartimento salute e servizi sociali, il dirigente del settore informatica.

L’individuazione del commissario rientra nei punti del programma di governo per la XI legislatura.