«La recente attività di valutazione degli attivi di Cassa centrale banca da parte della Bce sta andando positivamente, smentendo quanto emerso recentemente sulla stampa. In merito, poi, all’operazione Carige, il direttore generale di Ccb, Mario Sartori, ha dichiarato che il gruppo sta accelerando il processo di valutazione del dossier prima di prendere una decisione che sarà preventivamente condivisa con le Bcc del gruppo».

È quanto si legge in un comunicato della Fabi (sindacato dei bancari), che assieme alle altre organizzazioni sindacali ha incontrato i vertici del gruppo Cassa centrale banca.

Secondo quanto riporta la stampa locale,  il gruppo Ccb ha annunciato a Fabi di aver chiuso l’anno 2020 con risultati positivi e  Sartori   ha negato la necessità di una fusione con Iccrea.

1 COMMENTO

  1. perhè si continua a scrivere di tutto senza mai dire cosa puo succedere con i vecchi azionisti uniti contro l’esproprio???Eppure
    è una cosa seria che influirà moltissimo nelle scelte del FITD/CCB. Per non parlare del processo contro Fiorentino per
    aggiotaggio e falso in bilancio 2018.Tutti soldi che dovrà ristorare
    carige, o chi per essa……………e vi assicuro che non saranno pochi. Le mie certezze???? Che tutto partirà dalla CORTE EUROPEA dove sono aperti diversi procedimenti,i quali sono
    INPPUGNABILI nei tribunali italiani………

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.