Chiusura contrastata per i listini europei dopo il recupero di Wall Street. Francoforte segna -0,61%, Parigi +0,21%, Londra +0,21%. Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All Share -0,41%, Ftse Mib -0,30%, Ftse Aim Italia -0,71%. In moderato aumento lo spread Btp/Bund, attestato su 96 punti (variazione +2,85%, rendimento Btp 10 anni+0,64%, rendimento Bund 10 anni -0,32%).

A Piazza Affari sale il titolo di Atlantia (+3,17% che aspetta l’offerta di Cdp per l’88% di Aspi. Bene anche Unicredit (+2,15%) ed Exor (+1,77%), mentre continua il rally di Leonardo sull’onda lunga della possibile Ipo di Drs, anche se la società non ha ancora preso decisioni formali.In fondo al Mib i realizzi colpiscono Stm (-2,69%), Amplifon (-4,61%) e DiaSorin (-2,8%).

Sul mercato dei cambi, euro in rialzo a 1,215 dollari (da 1,2147 ieri in chiusura) e a un soffio da 127,8 yen (127,62) mentre il rapporto dollaro/yen è a 105,12 (da 105,06).

Debole il petrolio, che verso fine scambiato a 61,4 dollari (-0,3%) per il Wti aprile e a 65,1 dollari (-0,2%) con il Brent.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.