La Borsa di Milano apre in calo, in linea con le altre piazze europee. L’indice Ftse Mib cede lo 0,59% a quota 22.999.Nel listino principale gli unici titoli in rialzo sono Atlantia (+2,62%) sulle attese per l’offerta vincolante di Cdp per l’88,06% Aspi, ed Eni (+0,12%). In calo Moncler (-2,63%), Stellantis (-1,88%) e Campari (-1,88%).

Avvio di seduta in calo sulle Borse europee. Londra cede lo 0,4%, Parigi lo 0,6%, Francoforte lo 0,9 per cento.

Borse asiatiche principalmente in negativo in chiusura, solo Tokyo tiene in rialzo dello 0,46%.

Prezzi del petrolio di nuovo in rialzo dopo le prese di beneficio degli ultimi giorni. Il Wti americano con consegna a marzo sfiora i 60 dollari al barile a 59,96, pari a +1,22%.
Il Brent con consegna ad aprile scambiato sulla piazza di Londra guadagna invece l’1,37% e torna a vedere i 64 dollari a 63,77 dollari al barile.

Nei cambi l’euro è stabile sul dollaro in avvio di giornata, scambiato a 1,2116 dollari, con una variazione minima del -0,02%. Leggero rialzo invece nei confronti dello yen a 128,06, pari a +0,21%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco ha aperto a 93 punti base. Il rendimento è a +0,65%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.