Ad AsinOlla prosegue il nuovo progetto di didattica outdoor e per l’anno scolastico 2021-2022, sono aperte le iscrizioni fino al prossimo 31 gennaio. Il parco natura di Pietra Ligure è stato fin da subito in prima linea per l’emergenza Covid, con la creazione di nuovi spazi da dedicare ai giovani alunni.

Tanti genitori, tante mamme e papà, hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pietra Ligure: “Impariamo l’A(sino) B(osco) C(avallo) – I nostri bambini li vogliamo Asini”, un progetto pedagogico-educativo per imparare con gli animali e dagli animali, in mezzo alla natura e dalla natura.

Le iscrizioni sono aperte per i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria (dai 3 ai 10 anni). Per presentare l’offerta formativa AsinOlla invita chi è interessato all’Open Day virtuale in programma il 15 gennaio, sul sito www.asinolla.it. È prevista inoltre la possibilità di vivere una giornata tipo nel parco natura, con prenotazioni individuali. Le iscrizioni sono a numero chiuso fino ad esaurimento posti: sarà data priorità a coloro che sono già iscritti per l’anno scolastico in corso.

Il nuovo progetto di educazione parentale si basa sulla pedagogia attiva e sull’apprendimento esperienziale: stare all’aria aperta può rappresentare un momento formativo che consente al bambino di applicarsi con tutto se stesso all’ambiente esterno e naturale. L’outdoor education offre la possibilità unica di vivere esperienze che nel contesto indoor non si possono realizzare. Il bambino viene facilitato a vivere l’ambiente esterno e il rapporto con gli animali, acquisendo elementi sensoriali ed emozioni attraverso il corpo, il movimento, l’attività manipolativa, arrivando quindi a sviluppare personali competenze senso-motorie e cognitive. In questo tipo di pedagogia non sono previsti banchi scolastici, non sono previsti voti ma “traguardi raggiunti”, non ci sono compiti a casa in quanto i bambini avranno le opportune conoscenze e forme di apprendimento durante la giornata all’aperto.

«La nuova iniziativa didattica, diversa e innovativa rispetto alla scuola tradizionale – afferma la responsabile del parco natura Maria Teresa Bergamaschi – è stata davvero una bella novità e siamo molto soddisfatti di questi primi mesi, nonostante i limiti imposti dall’emergenza sanitaria legata al Covid. Il percorso pedagogico-educativo legato al settore outdoor, improntato ad imparare attraverso il rapporto con gli animali la natura, è un progetto aperto, che vede la collaborazione diretta degli stessi genitori, sulla base delle singole esigenze dei bambini e degli iscritti».

Il gruppo di lavoro è variegato e comprende professionalità apparentemente molto distanti tra loro, accomunate dalla piena condivisione del progetto educativo: l’insegnante, la coordinatrice pedagogica, le educatrici, l’istruttrice dei cavalli, fino al responsabile dei laboratori artistici, di inglese, dell’attività assistita e ludica con gli asini, oltre alla psicologa dell’età evolutiva, senza contare l’alimentazione e l’orto: “Per garantire un servizio formativo puntuale e completo, in piena sicurezza, abbiamo ampliato il nostro staff inserendo tutte le figure professionali necessarie alla nostra offerta didattica.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.