Blastness, società spezzina che da 15 anni è partner strategico e tecnologico di strutture ricettive indipendenti, si è aggiudicata la gara affidata da Mediterranean Hospitality Management & Consulting a Vanguard Hub, società internazionale specializzata in digital strategy, per la fornitura di servizi e tecnologie a supporto del business di hotel e resort sulla costa calabrese.

Lo screening ha coinvolto oltre 10 tra le più importanti realtà nazionali e internazionali operanti nel settore alberghiero.

Blastness per i prossimi cinque anni, lavorerà a implementare soluzioni innovative che garantiscano alle quattro strutture in portfolio – Capovaticano Resort Thalasso spa e Baia Del Sole Resort a Capo Vaticano, Villa Paola e La Dolce Vita a Tropea – di trarre i massimi benefici nel mercato del turismo digitale.

La società spezzina è stata scelta per la fornitura della piattaforma CRS (booking engine, channel manager, rate checker), della business intelligence e del revenue management system FOX, oltre che per la gestione di campagne Pay Per Click su motori di ricerca e metamotori.

Andrea Delfini

Mediterranean Hospitality Management & Consulting è specializzata nella gestione di alberghi del segmento premium e luxury, con progetti di riposizionamento e riqualificazione architettonica, cura del territorio e sviluppo di soluzioni sostenibili.

«Nel nostro settore – spiega Andrea Delfini, founder & ceo di Blastness – è insolito partecipare a processi di selezione condotti da società estere per la scelta delle piattaforme tecnologiche di strutture italiane indipendenti e non appartenenti a catene internazionali. Aggiudicarsi questa gara, a confronto con i più importanti player a livello internazionale, è per noi un importante riconoscimento e motivo di orgoglio. È inoltre stimolante scoprire nel nostro Paese realtà dinamiche e guidate da un team giovane e altamente qualificato che, soprattutto in questo periodo, investono in digitalizzazione ed innovazione».

Luca Giuliano, ceo & founder di Mediterranean Hospitality Management & Consulting, commneta:  «Il ritardo digitale e tecnologico delle aziende italiane, in tutti i campi, ha creato negli ultimi anni un gap di competitività importante con i nostri colleghi dei paesi occidentali più avanzati. Dobbiamo rapidamente risanare questo gap ed è per questo che, nonostante il periodo di incertezza, bisogna avere il coraggio di investire in questi due campi per essere pronti a cogliere tutte le opportunità al momento della ripresa che arriverà rapidamente».

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.