«Con la speranza del vaccino ci si deve preparare alla vera ripartenza, anche del turismo, torneremo a viaggiare, torneranno i turisti nella nostra città. L’amministrazione si sta preparando e il primo passo è quello di aprire una vetrina della Spezia nella città di Nizza: un presidio sul territorio francese per promuovere tutta la bellezza della nostra città». Lo ha dichiarato il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

«La Spezia avrà, dunque – precisa l’assessore comunale Turismo Maria Grazia Frijia – un ufficio turistico a Nizza e più precisamente un punto informativo presso i locali della Camera di Nizza, con ruolo di ufficio turistico sul territorio francese. È questa una delle azioni che si è concretizzata a seguito dell’adesione al progetto “10 Comuni” tra il Comune della Spezia e la Camera di Commercio Italiana di Nizza.”

Frijia questa mattina ha partecipato, via web, a una riunione per definire gli ultimi dettagli operativi volti all’apertura dell’ufficio.

Si entra dunque in una fase operativa per nuove opportunità soprattutto per quanto riguarda il turismo enogastronomico; sono molto apprezzati i “muscoli” e le ostriche spezzini ma anche il turismo di tipo culturale ed esperienziale. Grande successo, per esempio, ha avuto l’iniziativa “Le vie di Dante tra Liguria e Toscana” che celebra nel 2021 i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, il quale, nel corso della sua vita, ha effettuato un cammino che lo ha portato ad attraversare la Lunigiana. Un percorso che vuole quindi valorizzare gli itinerari e i luoghi che hanno visto il sommo poeta nel suo esilio nel territorio della Lunigiana storica.

«Nei prossimi mesi – conclude l’assessore – saranno quindi messe in campo altre iniziative nella speranza che l’emergenza sanitaria mondiale cessi o allenti la morsa e si possa vedere finalmente e nuovamente turisti arrivare nella nostra città. Noi continueremo a lavorare per farci trovare pronti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.