Arriva anche nei supermercati e ipermercati della Liguria il cavolfiore romanesco arancione. Si tratta della sua prima volta sul mercato, per il momento in fase di test sui consumatori liguri, ma anche lombardi e piemontesi.

L’ortaggio è stato studiato nei laboratori dell’istituto Crea di Monsampolo del Tronto (Ascoli Piceno), insieme al centro di ricerca francese Clause. Il prodotto è stato poi coltivato nei terreni di un’azienda agricola di Morrovalle (Macerata), infine lavorato e messo sui mercati da un’azienda picena di Monteprandone.

Da lì l’arrivo nei supermercati e ipermercati di tre regioni italiane, prima di conquistare anche i mercati internazionali.

“Questi nuovi ibridi di romanesco arancione sono un’assoluta novità mondiale – sottolinea la Cia Agricoltori di Ascoli, Fermo e Macerata – Da dieci anni i ricercatori stanno lavorando nel miglioramento genetico e in particolar modo sul contenuto arancione che porta il carotene. In questo prodotto sono contenute le tradizionali molecole biologiche attive dei cavolfiori con l’aggiunta del carotene che è il precursore della vitamina A».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.