Naviris, la joint venture 50/50 di Fincantieri e Naval Group, ha ricevuto ufficialmente dal Lloyd’s Register le certificazioni ISO 9001:2015 e AQAP 2110, secondo quanto previsto dal regolamento integrativo Nato per i principali fornitori della Difesa.

Queste certificazioni sono un ulteriore passo in avanti nello sviluppo della joint venture, il cui scopo è gestire programmi di esportazione e cooperazione per navi di superficie oltre che progetti di ricerca e sviluppo.

«Per gestire i progetti complessi e altamente strategici in cui è coinvolta – si legge in una nota di Fincantieri – era fondamentale per Naviris costruire un sistema di “organization and quality management” di alto livello. L’obiettivo è stato ora raggiunto, sia per Naviris che per la sua controllata Naviris France, che hanno ottenuto le certificazioni ISO 9001:2015 e AQAP 2110 rilasciate dal Lloyd’s Register in Italia e in Francia».

Il sistema di organization and quality management è pienamente attivo sui due contratti già aggiudicati da Occar:  il contratto di R&T per un programma di 5 progetti richiesti da Francia e Italia (giugno 2020); – lo studio di fattibilità per l’ammodernamento di mezza vita dei quattro cacciatorpediniere classe «Horizon» (luglio 2020).

I prossimi passi importanti per Naviris consisteranno nel contribuire a nuovi progetti europei. Naviris sarà coinvolta in particolare nell’ambizioso progetto EPC – European Patrol Corvette, poiché i Paesi dell’Ue collaborano per realizzare un design innovativo e modulare per i prossimi decenni. Il progetto beneficia del supporto della Commissione Europea attraverso il Fondo Europeo per la Difesa (EDF).

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.