Rimodulare le ore di lavoro con Società per Cornigliano per mantenere costante il nostro reddito come previsto dall’Accordo di Programma.

Questa la proposta della Rsu dell’ex Ilva nel corso dell’incontro con l’assessore regionale allo Sviluppo economico, con il capo delle risorse umane di Ilva in amministrazione straordinaria, con i rappresentanti del Comune di Genova e della Regione Liguria.

La rappresentanza sindacale spiega: “Abbiamo verificato come le risorse destinate alla cassa integrazione straordinaria non siano ancora state inserite dal governo nel decreto Milleproroghe e non risultino ancora nemmeno nel decreto Ristori. Ilva dichiara che qualora fosse votato oggi il provvedimento non sarebbe in grado di provvedere ai pagamenti fino a marzo al momento della conversione del decreto legge”.

I lavoratori non possono aspettare, anche perché sono colpiti due volte dal governo, sottolinea la rsu: “Vengono esclusi dal rientro in fabbrica nell’accordo da Arcelor-Mittal ed Invitalia. Vengono penalizzati e non considerati in quanto non viene votata la loro integrazione al reddito”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.