Le Regioni italiane chiedono un confronto al governo su un tema del demanio marittimo. La riunione di oggi del Tavolo interregionale, coordinato dall’assessore ligure Marco Scajola, ha messo a fuoco i problemi dell’intero comparto balneare che da tempo chiede risposte concrete da parte dell’esecutivo.

I rappresentanti delle regioni lamentano il silenzio del governo, nonostante i ripetuti solleciti, e hanno dato mandato a Scajola, in qualità di coordinatore, di chiedere al governo un’immediata convocazione per affrontare sia il tema del rinnovo delle concessioni sia quello dell’aumento del canone minimo a 2.500 euro.

Le regioni chiedono inoltre una riforma organica sul demanio marittimo.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.