Avvio di Borsa timido per i mercati azionari del vecchio continente: Londra segna un aumento dello 0,19%, mentre Parigi ha aperto in crescita dello 0,17% e Francoforte in rialzo dello 0,35%. Positiva anche Piazza Affari: l’indice Ftse ha aperto in rialzo dello 0,29%, l’Ftse All share in aumento dello 0,27%.

Sul fronte asiatico, Tokyo ha chiuso di qualche frazione sopra la parità (Nikkei 225 +0,09%), Hong Kong sale dello 0,9%.

A Milano corre Azimut (+4%) dopo i conti e con in scia Mediolanum, che cresce di tre punti percentuali e già aveva fornito robusti dati di raccolta. In positivo anche Tenaris, Stm e Banca Generali che salgono oltre l’1%, in rialzo dello 0,8% e sempre molto volatile Mps, in crescita in avvio di circa mezzo punto percentuale Cattolica dopo lo scivolone di ieri, per poi portarsi attorno alla parità. Piatta Unicredit, in calo dell’1% Terna e vendite più consistenti per Prysmian, che scende del 3% a 29,5 euro dopo l’accelerate bookbuilding di Clubtre (Tip) sul 3,7% del capitale.

Per quello che riguarda i cambi, euro stabile all’avvio di giornata: la moneta unica scambia a 1,215 dollari.

Prezzo del petrolio in lieve rialzo sui mercati. Il greggio Wti del Texas sale dello 0,52% a 52,5 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord avanza dello 0,41% a 55,89 dollari.

Lo spread Btp/Bund apre a 109 punti base. Il rendimento del Btp decennale benchmark è indicato allo 0,6%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.