Canoni di affitto in calo, soprattutto nelle grandi città, secondo le ultime analisi dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa: -0,2% per i monolocali, -0,9% per i bilocali e i trilocali.

Lieve ribasso a Genova nella prima parte del 2020: stabili i monolocali, in diminuzione dello 0,7% i bilocali e dello 0,8% i trilocali. L’unica macroarea dove gli affitti sono rimasti invariati è quella di Cornigliano e Sampierdarena. Un leggero aumento ha interessato la zona di Castelletto-Foce-San Martino.

In città il 38,1% degli immobili affittati è rappresentato dal trilocale. Il 69% lo sceglie per volontà o per impossibilità di accesso al credito, il 26,2% sono lavoratori fuori sede. Il contratto più utilizzato è quello a canone concordato con il 69% delle preferenze. Nella prima parte del 2020 il canone medio mensile di un monolocale si attesta su 280 euro, quello di un bilocale su 350 euro, mentre per i trilocali la spesa sale a 430 euro.

Guardando le altre città italiane i ribassi più importanti si sono avuti a Milano, Bologna e Roma, metropoli che più di tutte le altre hanno sofferto per il calo dei flussi turistici, degli studenti e dei lavoratori fuori sede.

Nei capoluoghi di provincia, al contrario, si segnala un incremento dei canoni di locazione di bilocali (+0,3%) e di trilocali (+0,7%). In queste realtà la domanda è sostenuta e l’offerta, talvolta, non sufficiente.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.