Speranza di un accordo in extremis sulla Brexit, le borse europee chiudono in rialzo

La chiusura dei mercati finanziari, i titoli in evidenza, lo spread Btp/Bund, le quotazioni del petrolio, i cambi

Speranza di un accordo in extremis sulla Brexit, le borse europee chiudono in rialzo

Hanno chiuso in rialzo le borse europee, superati i timori per le varianti inglesi del virus Covid-19 e nella speranza di un accordo sulla Brexit. Francoforte segna +1,2%, Parigi +1,1%, Londra,+0,6%. Milano ha chiuso le contrattazioni con Ftse Italia All Share +1,27%, Ftse Mib +1,31%, Ftse Aim Italia +0,56%. In calo lo spread Btp/Bund, attestato su 110 punti (variazione -1,93%, rendimento Btp 10 anni +0,56%, rendimento Bund 10 anni -0,54%).

A Piazza Affari in testa al Mib troviamo Bper (+3,86%), seguita da Cnh Industrial (+3,29%), in seguito alle voci per cui Daimler (+3,5% a Francoforte) si preparerebbbe alla quotazione della divisione camion. Giù i titoli del comparto farmaceutico/sanitario, con in coda Diasorin (-1,65%) e Amplifon (-1,45%).

Il greggio guadagna terreno grazie al calo delle scorte settimanali americane: il Wti scadenza febbraio sale del 2,68% a 48,28 dollari al barile, mentre il Brent di pari scadenza sale del 2,58% a 51,38 dollari al barile.

Sul mercato valutario, il cambio euro/dollaro e vale 1,2205 (1,2182 in apertura, dagli 1,2175 di ieri sera).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here